Home / Notizie / Cronaca / Fermata a Nibbiano una delle menti della Lega Anti-Islamica
Fermata_a_Nibbiano_una_delle_m_piacenza_2479.jpg

Fermata a Nibbiano una delle menti della Lega Anti-Islamica

Si tratta di Maurizio Peruzzi, complice di Roberto Sandalo

Maurizio Peruzzi, 52 anni, è un perito chimico originario di Milano ma residente in un cascinale in località Molino
Rizzo, nel comune di Nibbiano (a Piacenza). L’altra notte la Digos di Milano, in collaborazione con i colleghi di Piacenza, lo ha fermato con l’accusa di concorso in incendio doloso, detenzione e porto di materiale
esplodente e furto di targhe, il tutto condito con l’aggravante delle discriminazioni religiose.
Peruzzi sarebbe, infatti, una delle menti della Lega Anti-Islamica (il gruppo “terroristico” a cui si attribuisce l’attentato alla moschea al Fondaco dei Mori a
Milano nell’agosto del
2006), ed insieme a Roberto Sandalo (ex
militante di Prima Linea, arrestato nei giorni scorsi nell’ambito della stessa inchiesta) avrebbe pianificato una serie di altri attentati alle moschee.

Potrebbe interessarti

euro

Pensionato invalido truffato dopo le nozze. Denunciata badante 47enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di violazione degli obblighi familiari e sottrazione di beni comuni …