Home / Notizie / Cronaca / Un evento straordinario nel cartellone di Teatro Gioco Vita
Uneventostraordinariodidanpiacenza2212.jpg

Un evento straordinario nel cartellone di Teatro Gioco Vita

Giovedì 21 febbraio al Teatro Municipale va in scena “Sinfonia Eroica”

giovedì 21 febbraio alle ore 21 al Teatro Municipale va in scena “Sinfonia Eroica” della coreografa belga Michèle Anne de Mey. Lo spettacolo è inserito nella Stagione di Danza 2007/2008 del Teatro Municipale di Piacenza, organizzata da Fondazione Arturo Toscanini e Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione con il Comune di Piacenza e la collaborazione di AterDanza.

Raccogliendo il successo internazionale della sua creazione del 1990, è con un nuovo gruppo di danzatori che la De Mey – dal 2005 condirettore di Charleroi Danses, riprende questo spettacolo che alterna momenti ludici o gravi a momenti di puro movimento o dettati dall’incanto del ricordo. L’energia sposa l’emozione e il gesto in una toccante simbiosi con la potenza espressiva ed evocativa della terza sinfonia di Beethoven, l’ “Eroica” appunto.
Giochi di frasi musicali e coreografiche, movimenti paralleli e diversi, che raccontano la storia eterna dell’uomo e della donna, delle coppie che si fanno e si disfano, di un gruppo e una coppia, per delineare la figura mutevole e immortale dell’eroe. Alternanza di danza e non danza, di movimento e raccoglimento, dove l’energia sposa l’emozione e il gesto è un tutt’uno con la musica: dalla terza sinfonia di Beethoven, l’ “Eroica”, al Singspiel “Bastiano e Bastiana” di Mozart, a un paso doble e un riff di chitarra di Jimi Hendrix.

Michèle Anne De Mey è una coreografa dalla danza limpida e forte, venata di sfumature evocative quando non narrative, e dall’impalpabile grazia e ironia, caratteristiche forse più francesi che non belghe. “Sinfonia Eroica” la rappresenta più di qualsiasi altro spettacolo che abbia creato, perché stigmatizza il suo modo di accostare alla musica una drammaturgia e di slittare dal movimento puro all’evocazione; perché mette in campo il trascolorare della gioia in dolore, della danza in immobilità.

Probabilmente niente potrebbe definire questo spettacolo meglio dell’immagine di un atleta che passa il testimone al suo
compagno di squadra: la combinazione di espressioni coreografiche e musicali e il gioco di passaggi, incroci, scivolamenti
e movimenti paralleli ma differenti ci raccontano l’eterna storia dell’uomo e della donna, di coppie che si formano e si dividono, del gruppo di fronte alla coppia e ci tratteggiano la figura dell’eroe, mutevole eppure immortale. Alternanza di momenti ludici e impegnati, di danza e di non-danza, di movimento e di raccoglimento, dove l’energia sposa l’emozione e dove i gesti formano un solo corpo con la musica. (…)

Creata nel 1990, “Sinfonia Eroica” è stata riproposta sedici anni dopo, nel giugno 2006, a Charleroi. Volevo riprendere “Sinfonia Eroica” perché ci sono molto affezionata: è stata molto importante per me, per il mio lavoro e per la vita della compagnia. Anche il pubblico ha riservato allo spettacolo un’accoglienza straordinaria.
Nella “Sinfonia” c’è un modo di affrontare il rapporto con il gruppo e con la scena che è caratteristico del mio modo di lavorare e che è valido oggi come lo era ieri. È uno spettacolo nel quale tutti gli aspetti, musicale, drammaturgico e scenografico, sono stati elaborati nel profondo ma che essenzialmente si basa sullo slancio collettivo e sull’energia che si sprigiona dal gruppo sulla scena, e che dona a “Sinfonia Eroica” una forma di innocenza e di leggerezza magica. È proprio questa la magia che vorrei ricreare.

Michèle Anne De Mey – coreografa

“Sinfonia Eroica”, l’ “Eroica”, la terza sinfonia di Beethoven, è alla base dello spettacolo per quanto riguarda la danza. Ma
mentre l’invito alla danza è basato su una sinfonia e si ritroverà nella coreografia in una sinfonia di linee coreografiche, altri elementi musicali si possono ritrovare nel lavoro di Michèle Anne de Mey: principalmente “Bastiano e Bastiana” che Mozart scrisse in gioventù. A partire da brani dell’opera di Mozart, in particolare l’ouverture che sarà ripresa come un leitmotiv, si creerà un contrasto con la forma sinfonica della musica di Beethoven.

L’obiettivo qui non è raccontare “Bastiano e Bastiana”, ma usare e giocare con la similitudine dei temi musicali e prendere

come base i dialoghi principali tra i due protagonisti, che fungono da punti di riferimento, da suggerimenti riguardanti i temi dello spettacolo.

Thierry De Mey – consulente musicale (1990)

___________________________________

“TRE PER TE” Stagione di prosa 2007/2008 del TEATRO MUNICIPALE di Piacenza

è una rassegna di

TEATRO GIOCO VITA Teatro Stabile di Innovazione

COMUNE DI PIACENZA Assessorato alla Cultura

in collaborazione con CARIPARMA – Crédit Agricole

e con Tecnoborgo e Tidone Energie

con il contributo di

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI Dipartimento dello Spettacolo

REGIONE EMILIA ROMAGNA

___________________________________

LOCANDINA

Teatro Municipale

Giiovedì 21 febbraio 2008 – ore 21.00

Charleroi Danses

Centre Corégraphique de la Communauté française

SINFONIA EROICA

coreografia Michèle Anne De Mey

assistenti Gregory Grosjean, Johanna O’Keefe

consulenza musicale Thierry De Mey

con Stefan Baier, Cédric Charron, Géraldine Fournier, Ilse Ghekiere, Gabriella Iacono, Mylèna Leclercq, Adrien Le Quinquis,
Eléonore Valère, Gabor Varga

scenografia Michel Thuns

luci Simon Siegmann

costumi Isabelle Lhoas, Frédéric Denis

musica W.A. Mozart (Ouverture da Bastiano e Bastiana), L. van Beethoven (Sinfonia

“Eroica”, Contraddanza n.7, Variazioni Eroica), J. Hendrix

PREZZI

Platea euro 22 (intero) e 20 (ridotto)

Posto/palco euro 20 (intero) e 18 (ridotto)

Ingresso palchi/galleria euro 15 (intero) e 13 (ridotto)

Galleria numerata euro 17 (intero) e 15 (ridotto)

Loggione numerato euro 10 (intero) e 8 (ridotto)

Ingresso loggione euro 6

Studenti euro 11 (posto unico in galleria)

(a tutti i possessori della carta “Dinamo Club” Teatro Gioco Vita applicherà la riduzione sul prezzo dei biglietti)

BIGLIETTERIA

TEATRO GIOCO VITA, Via San Siro 9, Piacenza – Telefono 0523.315578 – biglietteria@teatrogiocovita.it
Orari di apertura: dal martedì al venerdì ore 15-18; il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 19 (Teatro Municipale, via Verdi 41, tel. 0523.492251).

Per informazioni: Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione, Biglietteria 0523.315578, Uffici 0523.332613

Potrebbe interessarti

mascherina

È in via Giordani l’area peggiore della Regione. Per Piacenza undicesimo giorno di sforamento Pm10

Piacenza. Continua a far registrare valori di Pm10 al di sopra della norma l’aria della …