Home / Notizie / Cronaca / Il piacentino Vladimiro Poggi ai vertici dell’Osservatorio Nazionale Impresa
IlpiacentinoVladimiroPoggipiacenza2005.jpg

Il piacentino Vladimiro Poggi ai vertici dell’Osservatorio Nazionale Impresa

Docente di comunicazione, assessore a Caorso e nostra firma da diversi anni

La nomina risale ad alcuni mesi fa ma solo dal prossimo 1° gennaio 2008 prenderà possesso del suo nuovo ufficio al numero 4 della centralissima via milanese di Benedetto Marcello. Il piacentino Vladimiro Poggi, infatti, ricoprirà per i prossimi tre anni la carica di Vicepresidente unico dell’Osservatorio Nazionale Impresa e Territorio, un ente costituito quest’anno da imprenditori italiani ed esteri con lo scopo di promuovere il confronto diretto tra imprese e di sviluppare in sinergia tematiche comuni di carattere economico, sociale e culturale da sottoporre a tutte le istituzioni pubbliche e private o all’opinione pubblica, attraverso meeting, convegni, eventi, tavole rotonde, dibattiti e corsi di alta formazione manageriale.

La nascita dell’Osservatorio, che ha già diverse sedi in Italia, oltre a quelle centrali di Milano e di Roma, è stata promossa da alcune importanti realtà aziendali italiane: da segnalare Mafea Communication (una delle società leader nel settore della comunicazione televisiva ed editoriale), il colosso spagnolo Acciona (gruppo formato da oltre 100 società che occupano diversi settori dell’economia, tra i quali quello immobiliare, delle energie alternative, della logistica, dei trasporti e delle infrastrutture), ma anche l’agenzia creativa piacentina, editrice del nostro portale, Blacklemon di Nicola Bellotti.

Poggi, 33 anni, oltre ad essere un’apprezzatissima firma del nostro magazine da tempo, è docente di comunicazione e dizione della lingua italiana presso importanti enti di formazione manageriale; già consigliere comunale di Piacenza con la giunta Guidotti e vicepresidente dei trasporti pubblici piacentini dal 1999 al 2003, è attualmente assessore al marketing territoriale e alla sicurezza del comune di Caorso, sede della più grande centrale nucleare italiana.

Nel commentare felicemente la sua nomina, Poggi ha assicurato il suo impegno per Piacenza e per l’intero territorio provinciale nel promuovere azioni concrete di confronto e di crescita tra le diverse imprese oggi presenti nel piacentino.

Con lui, sono stati nominati gli altri componenti dell’ufficio di presidenza: Armando Siri, il neo-presidente, giovane top manager di soli 35 anni, dopo un’importante esperienza giornalistica in Mediaset (Tg5, Studio Aperto, Verissimo e Mediavideo), è oggi alla guida di diverse aziende negli ambiti della comunicazione, editoria, cosmetica e ristorazione; suoi i celebri saggi dal titolo "La beffa. Unità Socialista: storia di un’ occasione mancata" e "Il sacco all’ Italia: declino politico e impoverimento nell’era della globalizzazione".

Potrebbe interessarti

ambulanza-notte

Corso Europa. Donna perde la vita travolta mentre attraversa la strada

Piacenza. Purtroppo non è stato possibile fare nulla per la donna che, mentre sarebbe stata …