Home / Notizie / Cronaca / Crisi Berni. I lavoratori sul piede di guerra confermano lo sciopero

Crisi Berni. I lavoratori sul piede di guerra confermano lo sciopero

L’azienda: ”pagheremo gli stipendi arretrati". I sindacati: "servono fatti"

Alessandro Pignoletti, l’amministratore della nota azienda Berni (al centro di un’infuocata polemica) aveva tentato di placare gli animi dei sindacalisti promettendo che gli stipendi arretrati dei lavoratori sarebbero stati pagati al più presto. Ma la notizia non è bastata a rasserenare uomini e donne che da mesi tentano di capire quale sarà il destino dell’azienda. Lo siopero di lunedì prossimo è stato dunque confermato. Roberto Frigatti, della Fai Cisl, e Renzo Scoglio, della Flai Cgil, hanno chiesto a gran voce garanzie sul futuro della produzione nello stabilimento di Gragnano. "Le parole non ci bastano più," hanno comunicato ai giornalisti, "a questo punto contano solo i fatti".

Potrebbe interessarti

Tragico incidente in A21. Non ce l’ha fatta la bimba di 8 anni rimasta coinvolta

Purtroppo non ce l’ha fatta la piccola di 8 anni rimasta coinvolta nel tremendo incidente …